CAF ACLI. Dal 2 maggio è possibile inviare e modificare il 730...

CAF ACLI. Dal 2 maggio è possibile inviare e modificare il 730 precompilato

314

modello-730Dal 2 maggio è possibile inviare, autonomamente o tramite il CAF, la propria dichiarazione precompilata 2017 per 730 e Redditi (ex Modello Unico). È possibile confermare il modello precompilato messo a disposizione degli utenti e quindi rispedirlo all’Agenzia delle Entrate senza modifiche; oppure se dovesse essere necessario modificarlo, è possibile cambiare i dati precompilati perché inesatti, o integrare degli eventuali dati mancanti.

Il cittadino può scegliere di modificare e inviare la propria dichiarazione in modo autonomo e se ne assumerà tutta la responsabilità. Se invece sceglie di affidarsi ad un CAF, questo prenderà in carico la documentazione, successivamente apporrà un “visto di conformità” e prenderà quindi la responsabilità della documentazione del contribuente. Rivolgendosi al CAF, insomma, il cittadino avrà maggior garanzia e tutela: il CAF sarà quindi garante della conformità di quanto dichiarato nel modello. Nel caso in cui sia il CAF a commettere un errore nei dati della dichiarazione, sarà esso stesso a farsene carico, non addebitando nulla al cittadino; se, invece, il cittadino dichiara il falso dovrà risponderne in prima persona versando sia la maggiore imposta, che le sanzioni e gli interessi.

Tra le spese che è possibile inserire nella dichiarazione ci sono delle novità rispetto allo scorso anno: insieme ai redditi dei terreni e dei fabbricati, ai redditi da lavoro dipendente e pensione, agli interessi su mutui e ai contributi previdenziali – assistenziali, adesso sono state ampliate le spese mediche, includendo anche i farmaci da banco, le spese per gli psicologi, le spese ottiche (occhiali, lenti a contatto ecc.) e le spese veterinarie. Inoltre sono state inserite anche le spese comunicate all’amministrazione finanziaria dagli amministratori di condominio in merito agli interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica effettuati sulle parti comuni degli edifici.

I modelli precompilati si possono avere seguendo due modalità: se si sceglie di compilarli autonomamente, il singolo cittadino può collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate, la quale ha caricato online i modelli necessari. Bisognerà accedere all’area riservata del sito e richiedere un PIN; avuto il PIN, si potrà consultare la dichiarazione e eventualmente modificarla. Le credenziali di accesso possono essere richieste sul sito dell’Agenzia delle Entrate, presso gli uffici territoriali delle Entrate o mediante l’App dell’Agenzia.

Oppure, è possibile rivolgersi ad un CAF, o altro intermediario abilitato, che potrà scaricare la dichiarazione per il contribuente e assisterlo in tutta la procedura.
Va inoltre specificato che la dichiarazione dei redditi può essere anche presentata con le modalità ordinarie, quindi con un normale 730 o Redditi non precompilato.

Fonte: CAF ACLI

SIMILAR ARTICLES

39

42