PATRONATO ACLI. Arrivano il libretto di famiglia e “prest0”

PATRONATO ACLI. Arrivano il libretto di famiglia e “prest0”

154

libretto_newsDopo l’abolizione dei voucher, per il pagamento delle prestazioni di lavoro occasionale ed accessorio, sono stati introdotti due nuovi strumenti di pagamento per lo stesso tipo di contratti: il “Libretto di famiglia” e Contratto di prestazione occasionale(di seguito denominato “PrestO”).
Il lavoro a prestazione occasionale deve essere svolto nel rispetto delle previsioni che regolano Libretto Famiglia e PrestO entro i seguenti limiti economici, tutti riferiti all’anno civile (1° gennaio – 31 dicembre):

  1. compensi di importo complessivamentenon superiore a € 5.000 per ciascun lavoratore/prestatore, con riferimento alla totalità degli utilizzatori (vale a dire committenti/datori di lavoro) ;
  2. compensi di importo complessivamentenon superiore a € 5.000 per ciascun utilizzatore, con riferimento alla totalità dei prestatori (lavoratori occasionali) ;
  3. compensi di importonon superiore a € 2.500 per le prestazioni complessivamente rese da ogni prestatore in favore del medesimo utilizzatore.

Tali importi sono riferiti ai compensi percepiti dal prestatore, ossia al netto di contributi, premi assicurativi e costi di gestione. Questi due nuovi strumenti si differenziano per soggetto utilizzatore, per compenso orario per il lavoratore ed il costo per l’utilizzatore, nonché per parte della procedura.

Fonte: PATRONATO ACLI