PATRONATO ACLI. Invalidità civile: importi e limiti di reddito 2018

224

Gli invalidi civili sono tutti coloro i quali risultano affetti da malattie che riducono la loro capacità lavorativa generica o la capacità di compiere gli ordinari atti della vita quotidianae che non dipendono né da una causa di lavoro o di servizio (Infortuni / malattie professionali) né da fatti di guerra o di terrorismo.

La tutela delle invalidità dipendenti da causa di lavoro, servizio e guerra si attua attraverso prestazioni specifiche (rendite inail, pensioni privilegiate, pensioni ed assegni di guerra ecc. ecc.).

Le prestazioni economiche riservate agli invalidi civili (ciechi civili e sordi civili) sono prestazioni assistenziali, riconosciuta sulla base di una valutazione medico legale fatta da apposite Commissioni integrate ASL/INPS, purchè si risieda stabilmente in Italia e si rispettino i limiti di reddito laddove previsti.

Le prestazioni degli invalidi civili non sono legate all’attività svolta, alla contribuzione versata, il loro importo è uguale per tutti ed annualmente rivalutato; per il 2018 la rivalutazione delle prestazioni degli invalidi civili è pari alo 0,8%.

Vediamo insieme i nuovi importi ed i limiti di reddito per poter avere in pagamento le prestazioni.

 

FONTE: PATRONATO ACLI