ACLI. Referendum 17 Aprile per fermare le trivelle

ACLI. Referendum 17 Aprile per fermare le trivelle

643

Trivelle-il-referendum-si-fa-Via-libera-dalla-Consulta-e1453219124226La Presidenza Nazionale delle Acli ha deciso di aderire al Comitato per il Sì al Referendum del 17 Aprile per fermare le trivelle per l’estrazione di idrocarburi nei mari italiani. Alfredo Cucciniello, responsabile Cittadinanza attiva della Presidenza nazionale Acli, invita ad essere cittadini attivi adempiendo al diritto al voto, su un tema di primaria importanza come quello energetico e ambientale. Le quantità di gas e petrolio, che vengo estratte dal territorio italiano, sono inquinanti con forte  impatto sull’ambiente e sull’ecosistema marino e danni al turismo e alla fauna. È per questo che le Acli invitano a votare Sì per contribuire a riavviare un dibattito sull’esigenza di pensare ad un modello energetico pulito, basato sulle energie rinnovabili. In conclusione Cucciniello afferma che non vi sarebbero effetti sull’occupazione in quanto in caso di vittoria del Sì, verrebbe meno solo la possibilità di proroga delle concessioni e non determinerebbe la cessazione immediata delle estrazioni; alcune concessioni scadono infatti tra 20 anni.

Fonte: ACLI