martedì 23 gennaio 2018
Tags Posts tagged with "servizio civile"

servizio civile

91

MUOVITI! MUOVITI!

Con questo progetto si vuole raggiungere la formazione di un percorso ben strutturato, per la partecipazione, all’interno della propria situazione di appartenenza, di tutte le fasce di età, alla pratica sportiva; favorendo prevalentemente tutte le fasce di popolazione più deboli e soggette all’abbandono sportivo, usufruendo di apposite attività strutturate per una maggiore mobilità extraterritoriale. Obiettivo generale del progetto è quello da una parte aumentare il livello di integrazione delle categorie più deboli nel tessuto sociale di origine, abolendo “sportivamente” le pratiche di abbandono e di marginalizzazione e, dall’altra, favorire la mobilità di queste persone creando attività strutturate extraterritoriali.

AZIONE 1– Strutturare degli strumenti utili-necessari per rilevare le attese delle persone che vivono fenomeni di marginalità sociale

AZIONE 2– Creare e/o potenziare una rete di associazioni del settore sportivo e dell’integrazione tramite lo sport

AZIONE 3– Strutturare i punti informativi

AZIONE 4– Coordinare l’attività sportiva sul territorio Nazionale

AZIONE 5– Strutturare un processo di valutazione e monitoraggio

 

NON CHIAMIAMOLI ANZIANI

Il progetto intende rispondere al bisogno rilevato e realizzare piani di sostegno alla realizzazione della vita quotidiana degli anziani, mediante programmi d’intervento diretti alla prevenzione, atta a guidare un invecchiamento sano e attivo, e quello del sostegno alle famiglie, tramite interventi “di sollievo”, ovvero l’assistenza ad attività quotidiane; gli anziani over 65 autosufficienti o con insufficienza lieve sono il target del progetto. “Non chiamiamoli anziani” è un progetto focalizzato sul valore della persona, che anche se anziana, rappresenta un’importante risorsa umana, di sapere, di esperienze, su cui bisogna agire affinché venga valorizzata e “adattata” ad una società dinamica e in continua evoluzione.

AZIONE 1– Promuovere servizi di sollievo alla persona e alla famiglia

AZIONE 2 – Incentivare la partecipazione attiva

AZIONE 3 – Favorire la promozione e la partecipazione a iniziative di socializzazione

 

SI’ ALL’INVECCHIAMENTO ATTIVO

Tale progetto vuole proporre attività e servizi che portino la persona anziana a sentirsi un cittadino utile e attivo nella società di appartenenza intervenendo sulle condizioni sociali della persona e coinvolgendolo in attività di aggregazione e socializzazione. I destinatari delle azioni previste dal progetto sono anziani over 65 autosufficienti o con lieve non autosufficienza; l’intervento non sarà limitato solo agli anziani che già manifestano uno stato di isolamento, ma coinvolgerà anche gli anziani che solitamente partecipano alla vita sociale della loro comunità. L’obiettivo generale del progetto è migliorare la condizione e la qualità di vita degli anziani intervenendo sia sullo stato fisico che sullo stato mentale.

 AZIONE 1– Rafforzamento conoscenze abilità tecniche per l’esercizio mentale

AZIONE 2 Rafforzamento abilità fisiche

 

SIAMO TUTTI UGUALI

La progettazione è partita da un’analisi desk, finalizzata a comprendere l’ambito del progetto e fotografare la situazione demografica delle province prescelte; a seguire, attraverso un’analisi del contesto, è possibile riflettere su temi e variabili che caratterizzano il mondo dell’immigrazione. Il secondo step, è l’analisi sul campo che permette di sperimentare e toccare con mano le criticità di un ambito così delicato, ma, al contempo, le opportunità che gli immigrati possono rappresentare per i nostri territori. Il target del progetto è rappresentato dai cittadini immigrati nei territori delle province coinvolte che risultino in una situazione di bisogno rispetto all’area delle competenze linguistiche e del miglioramento della propria condizione di inclusione sociale. Obiettivo generale del progetto è favorire il processo di integrazione sociale dei cittadini di origine straniera, attraverso l’insegnamento della lingua italiana e la condivisione della cultura civica nazionale.

AZIONE 1– Percorsi di formazione e di educazione non formale per gli stranieri

AZIONE 2– Campagna di informazione e sensibilizzazione sulla condizione dei migranti

 

 

 

 

 

800


Servizio Civile NazionaleE’ bene che tutti sappiano che è possibile riscattare il periodo in cui si è svolto il Servizio Civile Nazionale ai fini sia del raggiungimento del diritto a pensione sia dell’incremento dell’assegno pensionistico.

La normativa ha subìto delle modifiche per quanto riguarda i criteri di computo del riscatto.
Vediamo come:

– per chi ha prestato il Servizio Civile prima del 31 dicembre 2005 (i cosiddetti “obiettori di coscienza”), questo è riconosciuto, così come succede per il servizio di leva, come contribuzione figurativa direttamente dall’Istituto di Previdenza Nazionale.

– i volontari in attivo nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2006 e fino 31 dicembre 2008 hanno il riconoscimento della contribuzione figurativa a carico del fondo nazionale per il Servizio Civile, ma nella sola gestione separata, previa iscrizione alla stessa

– per chi ha prestato servizio dopo il 1° gennaio 2009 le cose cambiano nettamente. Il periodo è riscattabile, totalmente o in parte, ma a carico del cittadino, il quale, a seguito di specifica domanda, può pagare la somma in una unica soluzione oppure a rate, fino a un massimo di 120 mensili, senza interessi.

Questi ultimi possono scegliere il fondo pensionistico in cui chiedere il riscatto (AGO – Assicurazione Generale Obbligatoria oppure gestione separata) a patto che, nel fondo scelto, si possa far valere almeno un contributo obbligatorio.

È possibile presentare la domanda di riscatto del Servizio Civile in qualsiasi momento, secondo il sistema in vigore nel momento in cui esso è stato svolto: retributivo per periodi da riscattare prima del 31 dicembre 1995, contributivo per periodi successivi e l’onere per il riscatto dei contributi è deducibile fiscalmente in sede di dichiarazione dei redditi.

Fonte: PATRONATO ACLI

Le Acli Provinciali di Benevento e il Coordinamento Provinciale di Libera Benevento, in collaborazione con i Giovani delle Acli ed i volontari del Servizio Civile Nazionale, organizzano
“A Raffaele Delcogliano, Aldo Iermano e Alberto Vallefuoco dedichiamo il nostro impegno”.
Vi aspettiamo Mercoledì 25 Ottobre 2017, alle ore 18:30, presso la sede delle Acli Provinciali di Benevento, via F. Flora, 31.

425

headerÈ stato pubblicato il calendario per sostenere i colloqui di Servizio Civile Nazionale 2017.
In riferimento alla regione Campania, i candidati sono invitati a presentarsi muniti di documento di riconoscimento in corso di validità, il giorno 7 settembre 2017, alle ore 09.00, presso le Acli Provinciali di Napoli, in Via del Fiumicello 7.
Le pubblicazioni hanno valore di notifica e si ricorda se il candidato, pur avendo presentato la domanda, non si presenta alla selezione senza giustificato motivo, è escluso dalla selezione per  non aver completato la relativa procedura come indicato all’art. 5 del bando e successive note esplicative.

 

 

 

 

 

 

488

promo servizio civile 2017 - verticale_personalizzabileRestano ancora pochi giorni per partecipare al bando di Servizio Civile Nazionale che scadrà lunedì 26 giugno 2017 alle ore 14:00.

Anche quest’anno le ACLI impegneranno 575 volontari in 25 progetti in tutta Italia, i quali sono volti a promuovere la cultura della legalità, il contrasto della dispersione scolastica e sportiva, il sostegno della famiglia, l’educazione e la promozione culturale, l’assistenza agli anziani, agli immigrati e ai disabili, la promozione del turismo sociale. Saranno 43 i volontari che, invece, svolgeranno attività all’estero in uno dei tanti Paesi scelti, in progetti riguardanti gli ambiti della cooperazione internazionale e del sostegno degli italiani all’estero.

Le Acli Sede Provinciale di Benevento daranno la possibilità a 5 volontari di mettersi alla prova in quattro diversi progetti: Muoviti! Muoviti!, Siamo tutti uguali, Non chiamiamoli anziani, Sì all’invecchiamento attivo.

Visitando il sito www.acliserviziocivile.org è possibile consultare la sezione Bando 2017 SCN, dove si potrà scaricare il bando, scoprire i progetti delle Acli e avere informazioni sulla compilazione e l’invio della domanda.

Per informazioni:

ACLI BENEVENTO

Sede Provinciale Benevento, Via Francesco Flora, 31

TEL./FAX 0824314653

EMAIL: info@aclibenevento.com / ufficiostampa@aclibenevento.com

446

promo servizio civile 2017 - verticale_personalizzabile

Anche quest’anno le ACLI impegneranno 575 volontari in 25 progetti in tutta Italia, i quali sono volti a promuovere la cultura della legalità, il contrasto della dispersione scolastica e sportiva, il sostegno della famiglia, l’educazione e la promozione culturale, l’assistenza agli anziani, agli immigrati e ai disabili, la promozione del turismo sociale. 43 volontari potranno, invece, svolgere attività all’estero in uno dei tanti Paesi scelti, in progetti riguardanti gli ambiti della cooperazione internazionale e del sostegno degli italiani all’estero.
Per partecipare al bando invia la tua candidatura entro il 26 giugno 2017

 

news-img1-83852-servizio-civile

È stato pubblicato il Bando 2017 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizi Civile Nazionale in Italia e all’estero.

Le ACLI impegneranno 575 volontari in 25 progetti in tutta Italia, i quali sono volti a promuovere la cultura della legalità, il contrasto della dispersione scolastica e sportiva, il sostegno della famiglia, l’educazione e la promozione culturale, l’assistenza agli anziani, agli immigrati e ai disabili, la promozione del turismo sociale. 43 volontari potranno, invece, svolgere attività all’estero in uno dei tanti Paesi scelti, in progetti riguardanti gli ambiti della cooperazione internazionale e del sostegno degli italiani all’estero.

Anche quest’anno grazie al Servizio Civile Nazionale – dichiara Valeria De Rosa, Vicepresidente Provinciale delle Acli di Benevento, con delega al Servizio Civile – ragazzi e ragazze potranno mettersi in gioco, contribuendo allo sviluppo di una progettazione sociale condivisa. Saranno dodici mesi di impegno e di crescita per far acquisire ai volontari una maggiore consapevolezza del loro ruolo di cittadini attivi.

Visitando il sito www.acliserviziocivile.org è possibile consultare la sezione Bando 2017 SCN, dove sarà possibile scaricare il bando, scoprire i progetti delle Acli e avere informazioni sulla compilazione e l’invio della domanda.

Il bando scade il 26 giugno 2017 alle ore 14:00.

Per informazioni:

ACLI BENEVENTO

Sede Provinciale Benevento, Via Francesco Flora, 31

TEL./FAX 0824314653

EMAIL: info@aclibenevento.com / ufficiostampa@aclibenevento.com

Locandina doposcuolaLe Acli Sede Provinciale di Benevento, in collaborazione con il Patronato Acli, le Acli Colf e i volontari del Servizio Civile Nazionale, hanno avviato un servizio di animazione e sostegno extra-scolastico per bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, figli delle ‘lavoratrici di cura’ italiane e straniere, denominato “Esserci dopo-scuola”.

“Esserci Dopo-scuola” – dichiara Antonella Bibbò, presidente Patronato Acli di Benevento –  è un’iniziativa che nasce con l’intento di rispondere alla difficoltà, sempre più crescente da parte delle lavoratrici domestiche, di conciliare il lavoro con la vita familiare. Gli operatori e i volontari in Servizio Civile presso la nostra associazione si impegneranno a fornire a tutti i bambini e ragazzi che parteciperanno un aiuto concreto volto a migliorare le capacità espressive e le competenze didattiche di ognuno.

L’attività è volta a stimolare la creatività e l’autonomia cognitiva dei bambini/ragazzi, attraverso un servizio di sostegno ai compiti, ponendo l’accento sull’acquisizione delle competenze della lingua italiana, dal momento che spesso si trovano in Italia da poco tempo. Nel corso delle lezioni non si punterà solo a rafforzare le capacità di apprendimento dei partecipanti, ma anche a offrire percorsi di orientamento in entrata nelle scuole di secondo grado.

Al fine di favorire le competenze linguistiche e cognitive, saranno inoltre organizzati dei laboratori ludico-ricreativi (capacità artistiche e/o espressive) tarati sulle attitudini di ogni ragazzo.

Il doposcuola e i relativi laboratori si terranno tutti i lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 15.00 alle ore 18.00, presso le Acli Sede Provinciale di Benevento, in via Francesco Flora n. 31.

Per informazioni:

Acli Sede Provinciale di Benevento
Via Francesco Flora, 31
TEL./FAX: 0824314653
EMAIL: info@aclibenevento.com
SITO INTERNET: www.aclibenevento.com

Referenti Volontari Servizio Civile Acli di Benevento:
Fadoua Bamansour
Ylenia Giorgione