UNASP ACLI. Al via la XVIII edizione del Saggio Musicale “Città di...

UNASP ACLI. Al via la XVIII edizione del Saggio Musicale “Città di Airola” della Progetto Musica Acli Arte Sannio

198

locandina (1)Sarà la Festa Europea della Musica ad inaugurare, il 25 giugno 2017, alle ore 20.30 presso il piazzale interno della Chiesa di San Domenico di piazza San Domenico ad Airola, la XVIII edizione della Saggio Musicale “Città di Airola”,  promosso e organizzato dall’Accademia Musicale Progetto Musica AcliArteSannio.

L’evento, che conclude le attività didattiche dell’Accademia e in programma fino al 27 giugno prossimo, vedrà la partecipazione degli allievi delle diverse classi di strumento, che in assolo e in formazioni orchestrali, si esibiranno con brani tratti dal repertorio classico, contemporaneo, pop e rock.

La serata inaugurale si snoderà attraverso un concerto di musica leggera durante il quale gli allievi delle classi di canto, percussioni, basso elettrico e chitarre interpreteranno brani pop e rock arrangiati dai maestri Marietta Mecchella (Canto), Mattia Farese (Percussioni), Massimo Amoriello (Basso elettrico) Giovanni Raucci e Roberto Melisi (Chitarre).

La XVIII edizione del Saggio Musicale “Città di Airola” proseguirà nei giorni 26 e 27 giugno presso il Teatro dell’Istituto Penale Minorile di Airola, a partire dalle 20.30, con le classi di violino, pianoforte, oboe e chitarra.

Le serate prevedono momenti di musica d’insieme per strumenti a fiato e la consegna degli attestati agli allievi.

La manifestazione, portata avanti con successo e continuità dall’accademia Progetto Musica AcliArteSannio di Airola, vede il coordinamento dei maestri Domenico Iadevaia, Raffaella Rossi, Antonio Amoriello, Massimo Amoriello, Mariuccia Forgione, Salvatore Fucci, Pasquale Lanni, Carmine Ruggiero, Roberto Melisi e Carmela Saccone.

Il presidente dell’accademia airolana, Carmine Ruggiero, si è detto orgoglioso del forte impegno che professionisti della Musica, che collaborano anche con teatri e conservatori nazionali di prestigio, profondono da diciotto anni per la formazione di nuove generazioni di musicisti, realizzando, in questo modo l’obiettivo prioritario dell’istituzione caudina di divulgazione della musica in tutte le sue declinazioni e di avvicinare i più giovani a un linguaggio universale, percepito sempre più come necessario e indispensabile per la crescita individuale e sociale.

“Siamo soddisfatti del lavoro svolto in questi anni” – ha dichiarato Ruggiero, evidenziando come molti degli allievi degli anni scorsi, che ora frequentano con profitto i Conservatori, si distinguono continuamente e con ottimi risultati in concorsi nazionali e internazionali.

Ufficio Stampa e Comunicazione 

Angelamaria Diodato

Contatti: 3479862962 / angelamaria.diodato@libero.it