UNASP ACLI. Successo per la mostra fotografica sulle bande musicali “C’era una...

UNASP ACLI. Successo per la mostra fotografica sulle bande musicali “C’era una volta…” dell’Accademia Progetto Musica di Airola

181

mostra c'era una volta 2 (1)Si è svolta nei giorni scorsi ad Airola la mostra fotografica dal titolo “C’era una volta … Formazioni bandistico-musicali anni ‘20/70” allestita presso il Teatro IPM di corso Montella e lo storico Palazzo San Domenico dall’ Accademia Musicale  “Progetto Musica AcliArteSpettacoloSannio”.
L’ esposizione di antichi scatti, recuperati da una raccolta della Pro Loco di Airola, ha riscosso notevole interesse da parte del pubblico e ha voluto proporre un viaggio a ritroso nella tradizione musicale e orchestrale del territorio airolano, risalente al 1927 quando venne ufficializzata la prima istituzione musicale, che presto si trasformò nella prima scuola musicale dopolavoristica con 105 iscritti.
Dalla creazione della prima scuola alla nascita al suo interno nel 1942 della “Fanfara di Airola” diretta dal giovane musicista Francesco Moscato e all’ottenimento de “Il trofeo del Bersagliere”,  uno dei massimi riconoscimenti nazionali di allora per ensemble di ottoni, all’istituzione nel 1958 da parte del Provveditorato agli Studi di Benevento di una scuola ad orientamento musicale con annessa la banda “Città di Airola” che operò fino al 1977, l’excursus fotografico rileva la forte propensione all’arte musicale del territorio giunta fino a giorni nostri.
“Abbiamo voluto ricordare e soprattutto ringraziare – ha dichiarato il presidente dell’Accademia Progetto Musica AcliArteSpettacoloSannio, Carmine Ruggiero – tutti quelli che, pur operando in momenti storici difficili, hanno dedicato con tenacia e passione parte della loro esistenza alla promozione, alla diffusione e all’insegnamento della musica”.
“A noi – ha aggiunto Ruggiero, ricordando anche la presenza in città di altre associazioni musicali e del Liceo musicale dell’I.I.S.”Lombardi” che vedono diverse centinaia di giovani impegnati attivamente nell’apprendimento della musica – è stato lasciato il testimone prima come allievi e poi come maestri per preservare e tramandare quel passato ricco e glorioso che poche comunità possono vantare.”
L’ Accademia airolana, infatti, opera da circa 20 anni sul territorio proprio con l’obiettivo di divulgare la nobile arte della musica, come strumento di crescita individuale, sociale e dell’intera collettività  attraverso attività didattiche ed extradidattiche. Testimonianza poi di un fervido legame alla tradizione orchestrale del territorio è la presenza della Wind Orchestra Samnium nata in seno all’Accademia, le cui performance, ormai note sul territorio regionale e nazionale, hanno riscosso sempre fortissimo consenso.