L’opera presepiale “Onde di Vita” dell’artista Daria Bollo donata alla Caritas di Benevento.

92

Sarà collocata nella sede della Caritas di Benevento l’opera presepiale “Onde di vita” dell’artista Daria Bollo, vincitrice della terza edizione dei presepi “Seguendo la Stella” svoltosi a Ponte (Bn) e organizzato dal maestro Nicola Pica unitamente alla Pro Loco Ad Pontem.
L’opera, donata alla Caritas di Benevento al Direttore Don Nicola De Blasio, con la partecipazione del Presidente delle Acli Provinciali di Benevento Danilo Parente, dell’artista Daria Bollo e dello studio d’arte Maurizio Caso Panza, concretizza i valori simbolici ed espressivi della Natività. Valori che, purtroppo, ormai sono spesso e volentieri affrontati con la superficialità propria dei nostri tempi.
Nell’opera emerge, come un grido, il senso di incertezza che incombe sulla “famiglia” non essendoci più un approdo certo, il riparo di un porto sicuro. La violenza del mare, l’incubo del moto ondoso che miete vittime, è accompagnata dall’onnipresenza della plastica: questo “mostro ecologico” che sta inghiottendo la flora e la fauna marine. L’immondizia che inquina i nostri pensieri, e che dovrebbe indurre all’azione, piuttosto che, alla riflessione in chi l’osserva.
L’artista Daria Bollo nella sua opera ha fuso i valori della fratellanza e dell’amore e non l’abbandono ed il disinteresse, che, come afferma Papa Francesco dovrebbero coabitare nell’essere umano. Maurizio Caso Panza ha poi ribadito la necessità di fare un’arte impegnata: è questo il ruolo che ogni artista dovrebbe interpretare nel palcoscenico del mondo contemporaneo. La creatività quale strumento per condizionare il mondo.