Al via a settembre il percorso formativo sulla tutela dei minori organizzato da Unifortunato e PFTIM

61

Prenderà il via nel mese di settembre il percorso formativo “Minori e persone vulnerabili. Tutela, ascolto, prevenzione”, organizzato dalla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e dall’Università Giustino Fortunato, in collaborazione con l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli e con il Servizio Nazionale per gli Studi Superiori di Teologia e Scienze Religiose della Conferenza Episcopale Italiana.

Il percorso formativo si inserisce in un progetto che l’Università Giustino Fortunato e la PFTIM da un anno stanno portando avanti in tema di tutela dei minori ed è promosso in collaborazione con la CEI e l’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.

“Il corso è rivolto a tutti coloro i quali hanno a cuore il tema della tutela dei minori, quindi si apre ad una platea ampia e avrà come obiettivo quello di formare su alcuni contenuti di base essenziali per tutti colori i quali lavorano nei servizi ai minori o con i minori. Il percorso serve a favorire una cultura della tutela per i minori e per le persone vulnerabili” afferma il Prof. Paolo Palumbo, docente di diritto ecclesiastico e canonico presso l’Unifortunato e coordinatore del progetto.

“E’ significativo che l’iniziativa parta – ha continuato il Prof. Paolo Palumbo – da due Istituzioni accademiche l’Università Giustino Fortunato e una Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale con il supporto dell’Arcidiocesi di Napoli e del Servizio Tutela minori di Napoli e che veda la collaborazione di altre istituzioni che si occupano di minori. In realtà si tratta di un progetto che mira a rafforzare un’alleanza sul tema della tutela dei minori tra tutti gli attori che sono coinvolti in una cornice accademica formativa e scientifica”.