Le ACLI ricordano il Sindaco Luigi Bocchino a tredici anni dalla sua scomparsa

235

Sabato 5 e domenica 6 settembre dalle ore 10.30 presso l’aula consiliare  del Comune di Apice sarà organizzata dalle ACLI di Benevento, con il patrocinio del CSV Irpinia – Sannio, una TAVOLA ROTONDA dal titolo : “#farememoria: ricordi e azioni di  Luigi Bocchino, il “Pedagogista e Filosofo” della  Comunità di APICE e dell’Italia dei Comuni nelle #zoneinterne”.

Dopo i Saluti di Angelo PEPE, Sindaco di APICE, Danilo PARENTE, Presidente provinciale ACLI Benevento, Raffaele AMORE Presidente CESVOLAB, e Don Ezio ROTONDI, Parroco di APICE, seguiranno gli interventi di Roberto COSTANZO, già europarlamentare, di Carmela D’ ANTONIO,  Presidente Pro-loco di APICE, e di  Filiberto PARENTE, Portavoce Forum Terzo Settore Campania. A moderare l’incontro sarà Pasquale ORLANDO. 

Per domenica 6 settembre, le ACLI sannite, con la presenza del Sindaco Angelo PEPE e la sua giunta, hanno richiesto al Parroco Don Ezio Rotondi, una santa messa nel ricordo di Luigi Bocchino, con inizio alle ore 9.30.

“Un Ringraziamento particolare – dichiara Danilo Parente, Presidente Provinciale delle ACLI di Benevento –, alla Famiglia del sindaco Bocchino che con Sua Eccellenza, il Vescovo Orazio Soricelli, e i fratelli, ci onorano di poter ricordare ogni anno con le ACLI, la figura del Sindaco più longevo d’Italia. Il Dr. Luigi Bocchino ha anticipato le tematiche delle zone interne con una progettualità inclusiva e di prossimità, ha  ricostruito la comunità a seguito del terremoto del 1962 e del 1980,  spostando il paese di  Apice, da un sito all’altro, creando le condizioni per rivitalizzare il centro storico con il suo castello medievale  e dando, di fatto, lustro alla città fantasma del Borgo di Apice e  la possibilità ai suoi concittadini di creare un nuovo centro”.

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Apice, delle ACLI e del centro servizi del Volontariato CESVOLAB.