ACLI COLF. Consegna alle colf dell’ ex Cud 2016

ACLI COLF. Consegna alle colf dell’ ex Cud 2016

792

colf_retribuzioniIl “sostituto d’imposta” è un soggetto che sostituisce il contribuente nei rapporti con l’amministrazione finanziaria, trattenendo le imposte dovute sui compensi che lo stesso ha diritto di percepire, per versarle direttamente allo Stato; esso è, dunque, un importante intermediario tra il contribuente e il fisco, su cui gravano importanti obblighi di certificazione, tra cui il rilascio della busta paga mensile e della Certificazione unica (ex Cud) annuale.

Nel rapporto di lavoro domestico, il datore di lavoro non è sostituto di imposta, tuttavia l’art. 33 del Ccnl prevede l’obbligo per il datore di lavoro domestico di rilasciare su richiesta “un’attestazione dalla quale risulti l’ammontare complessivo delle somme erogate nell’anno” che deve essere rilasciata “almeno 30 giorni prima della scadenza dei termini di presentazione della dichiarazione dei redditi, ovvero in occasione della cessazione del rapporto di lavoro”.

Tale attestazione assume le vesti di un’autodichiarazione ed ha importanti funzioni:

  • certifica la corresponsione dei compensi alla lavoratrice ai fini ad esempio della dichiarazione dei redditi o del rinnovo del permesso di soggiorno;
  • può fungere anche da “ricevuta” nel caso in cui riporti la sottoscrizione della lavoratrice;
  • è utile anche ai fini di usufruire delle detrazioni previste dal fisco per le persone non autosufficienti (che possono portare in detrazione il 19% dello stipendio delle assistenti familiari su una spesa massima di 2.100 euro all’anno complessivi).

Fonte: ACLI

SIMILAR ARTICLES

22

26