ACLI, riunita l’assemblea provinciale: il punto e gli auguri della presidente Pagliarulo

71

Si è svolta l’assemblea provinciale delle Acli di Benevento nella sede di via Francesco Flora, la prima presieduta da Maria Giovanna Pagliarulo, succeduta nel corso dell’estate al past president Danilo Parente. Non soltanto un’occasione per il tradizionale scambio di auguri, ma anche per fare il punto delle attività svolte dal suo insediamento. Innanzitutto un ringraziamento al suo predecessore, “che per sei anni ha guidato questa associazione con la passione, la competenza e la dedizione che lo contraddistinguono: ho ereditato una struttura consolidata e connessa con il territorio, che ha nel supporto e nell’assistenza al cittadino la sua mission principale, comprovata dai risultati ragguardevoli raggiunti nell’ultima campagna fiscale del CAF nonché dalle numerose pratiche anche quest’anno espletate dal Patronato su pensioni, invalidità, reddito di cittadinanza, colf e badanti.

A tal proposito – si legge nella sua relazione – vanno menzionate le attività svolte in favore dell’integrazione e degli immigrati che proseguono efficacemente attraverso i corsi di italiano per stranieri e gli esami di certificazione lingua italiana CILS, grazie alla collaborazione in essere con l’Università di Siena. Mi preme per cui ringraziare per il grande lavoro svolto, con pazienza e scrupolosità, ma soprattutto tanta professionalità, Angela Ciullo, Antonella Bibbò, Ilaria Calabria, Iryna Ramanenka e Stefania Ciullo, altresì tutti coloro che mettono a disposizione le proprie competenze per fornire consulenze e supporto esterno al lavoro quotidiano svolto presso i nostri sportelli CAF e Patronato. Non da meno, il mio plauso va ai volontari del servizio civile che animano questa sede con la loro verve e predisposizione all’apprendimento.

Il nostro obiettivo, come sempre, è di invitare i ragazzi a scoprire cosa significa essere protagonisti del proprio futuro e della costruzione di una società più giusta, dedicando un anno della propria vita al prossimo. Guardare a un domani di pace, la sfida che noi delle Acli accogliamo al loro fianco. Pace, per l’appunto, la stessa che abbiamo a più riprese e a voce alta invocato in Ucraina partecipando alle manifestazioni organizzate a Napoli dalla Regione Campania, e a Roma dalla Rete Pace e Disarmo, trainati dalla nostra preziosa e instancabile colonna, il presidente regionale Filiberto Parente. Siamo scesi in piazza nella Capitale al fianco della Caritas con la quale, restando in ambito provinciale, abbiamo attivato il servizio di supporto in favore degli indigenti facendo seguito al protocollo sottoscritto a settembre. Nello stesso mese, un nostro stand è stato protagonista alla Festa della Caritas svoltasi a piazza Castello. Nel corso dell’anno che si avvia alla conclusione, inoltre, è stato riattivato il CTA (Centro Turistico Acli) con la presidenza affidata all’attivissimo Michelino Rapuano, subito messosi in moto da questa estate con tour, visite e viaggi in collaborazione con Fap Acli, volti a ridare smalto e momenti di svago, bellezza e spensieratezza ai nostri soci.

Voglio concludere evidenziando la punta di diamante delle nostre attività ovvero Caffè Alzheimer, promosso da Progetto Vita e Simposio, progetto che ha coinvolto attivamente il Comune di Benevento con il sindaco Clemente Mastella e l’assessore alle Politiche Sociali Carmen Coppola, e che è nel pieno della fase di svolgimento con incontri promossi in questa sede e presso il Comune che hanno visto l’avvicendarsi di autorità ed esponenti autorevoli in materia di demenza senile. Tante le iniziative in programma, volte al supporto dei malati di Alzheimer, dei loro familiari e caregivers che necessitano di nozioni e della formazione adeguata, mettendo a frutto tutte le conoscenze in materia e centrando il fine dell’organizzazione che, anche in ottica 2023, sono sicura non verrà meno ai compiti che sin dalla sua costituzione è chiamata ad assolvere nel rispetto dei principi che fondamentano il Terzo Settore”. La presidente Pagliarulo ha infine augurato ai 7mila iscritti del sistema Acli della provincia sannita un buon Natale e felice anno nuovo aclista.