Ai nastri di partenza il II Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale “Samnium” per Oboe e Clarinetto

440

Sono circa 120 i candidati provenienti da Italia, Spagna, Germania, Serbia, Romania, Cina Giappone, Venezuela, Svizzera, Slovenia, Arizona (USA), Russia che parteciperanno al Concorso Internazionale di Interpretazione Musicale  “Samnium” per Oboe e Clarinetto – Città di Benevento.

La competizione, suddivisa nelle categorie “Young”, “Junior” e “Senior”,  promossa ed organizzata dall’Accademia AcliArteSpettacolo Progetto Musica di Airola in collaborazione con le Acli Provinciali di Benevento, la Camera di Commercio di Benevento e con il coordinamento artistico del professore di Corno Inglese del Teatro San Carlo Di Napoli, M° Giuseppe Benedetto, si svolgerà dal 4 al 14 aprile prossimi al Museo del Sannio, a Palazzo Paolo V e al Conservatorio “Nicola Sala”.

La cerimonia di premiazione e il concerto dei vincitori, che chiuderanno la dieci giorni, si svolgeranno al Museo del Sannio, sabato 6 aprile alle ore 17.30, per la sezione Oboe che vede la direzione artistica del I Oboe del Teatro san Carlo di Napoli M° Domencio Sarcina e il 14 aprile alle ore 18 al Teatro San Vittorino per la sezione clarinetto con la direzione artistica del M°Gaetano Falzarano e la sezione di Musica d’insieme per la direzione artistica  dei M° Pasquale Lanni, Antonio Milucci, e Salvatore Fucci.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente provinciale e consigliere nazionale di AcliArteSpettacolo e presidente dell’accademia airolana, M°Carmine Ruggiero e dal presidente delle Acli Provinciali, Danilo Parente, che hanno voluto ringraziare quanti, con la propria disponibilità e collaborazione, hanno contribuito a realizzare la manifestazione che porterà ad essere Benevento per dieci giorni ombelico internazionale della musica con notevoli ricadute di carattere turistico ed economico.

Sono, infatti, previste per i musicisti italiani e stranieri che giungeranno a Benevento anche visite guidate per la città organizzate dalla cooperativa sociale Verehia, che metterà a disposizione  guide turistiche anche in lingua e iniziative culturali collaterali come la mostra di pittura sul tema della musica a cura del Centro d’Arte Vibrazioni “L’Arco” presieduto da Antonio Rillo.

Il concorso si caratterizza per l’altissimo livello dei membri delle commissioni che presiederanno alle audizioni dei candidati.

In particolare, per la sezione Oboe la  commissione  è presieduta dal Primo Oboe dell’Orchestra Filarmonica de Radio France M°Jean Louis Capezzalì, uno dei più apprezzati e riconosciuti oboisti contemporanei che vanta ruoli di oboe solista nell’orchestra nazionale di Bourdeaux Aquitania, nell’Ensemble Orchestral di Parigi, nell’Orchestra da Camera di Tolosa, oltre ad essere docente di Conservatorio in Svizzera e di Lione. Gli altri membri della commissione sono M°Luca Vignali – primo Oboe del Teatro dell’Opera di Roma; M°Francesco Di Rosa – primo Oboe dell’Accademia di Santa Cecilia; M°Gregor Witt primo Oboe della Staatskapelle di Berlino e il M°Lucas Macìas Navarro primo Oboe della Lucerne Festival Orchestra.

Per la sezione Clarinetto le commissioni per la categoria “Young” e “Junior” sono presiedute dal M°Gianpietro Giumento – docente del Conservatorio “San Pietro a Majella” e già primo Clarinetto nell’Orchestra Internazionale d’Italia, nell’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, nell’Orchestra Sinfonica Siciliana (Ospite), nell’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno, oltre ad aver insegnato in diversi conservatori italiani, di Mosca, Romania, Messico, Finlandia, Spagna e Turchia. Gli altri commissari sono M°Lara Diaz  del Conservatorio profesional de musica de Salamanca (Spagna); M°Antonello Timpani del Conservatorio “Linio Orefice” di Frosinone; M°Mios Mijatovic dell’Università di Nis (Serbia) e il M°Giulio Cuseri – primo Clarinetto della banda musicale della Guardia di Finanza (italia).

La categoria “Senior” della sezione Clarinetto è presieduta dal M°Patrick Messinà, principal clarinet dell’Orchestre National de France. Gli altri commissari sono il M° Piero Vincenti  presidente dell’Accademia Italiana del Clarinetto; M°Lara Diaz del Conservatorio professionale de musica de Salamanca (Spagna); M°Gaetano Russo – già primo Clarinetto dell’Orchestra Scarlatti di Napoli; Milos Mijatovic dell’Università di Nis (Serbia); M°Gianmarco Casani – già primo Clarinetto dell’Orchestra sinfonica di Roma e artista semer di Parigi; M°Jessica Bessac del Conservatorio di Parigi e clarinettista nell’Orchestre National de France.

La sezione di Musica d’insieme è presieduta dal M° Massimiliano Carlini del Conservatorio “Martucci” di Salerno. Gli altri commissari sono il M° Giuseppe Benedetto professore d’orchestra del Teatro San Carlo di Napoli; M°Gaetano Falzarano del Conservatorio “Martucci” di Salerno; M°Imola Erika Gyarfas – violinista nell’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli e  M°Vittorio Magrini del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.

I finalisti del concorso avranno l’opportunità di essere inseriti in una graduatoria di merito per collaborare con il Teatro San Carlo di Napoli e l’orchestra Scarlatti di Napoli. Previsti anche il premio dedicato alla memoria del M°Giovanni Sisillo per i primi classificati della sezioni senior e junior della sezione clarinetto e il Premio “Ghidoni” per i migliori esecutori.

L’iniziativa gode della collaborazione della Camera di Commercio di Benevento e del patrocinio di  Regione Campania, Provincia e Comune di Benevento, del Comune di Sant’Agata de’ Goti, del Teatro San Carlo di Napoli, della Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento, dell’Accademia Italiana del Clarinetto, del Liceo Musicale – I.I.S. “A. Lombardi” di Airola e del Liceo Musicale – I.I.S. “Carafa-Giustiniani” di Cerreto Sannita e del Liceo Statale Musicale “Guacci” di Benevento.