Si è svolto a Benevento il Consiglio regionale delle Acli Campania

180

Si è svolto a Benevento, in modalità mista, il Consiglio regionale delle Acli Campania per gli adempimenti di fine anno e gli auguri di buon 2024, che vedrà l’associazione celebrare l’ottantesimo anniversario della sua fondazione. Scadenza oltremodo significativa quella del prossimo anno, poiché combacia con la fine del quadriennio della presidenza retta dal sannita Filiberto Parente: “Un’occasione importante – afferma nella sua relazione – per rinsaldare le nostre radici e proiettarci verso il futuro. A tal proposito stiamo preparando una commissione per lavorare alle tante iniziative che avremo modo di avviare a livello nazionale e locale”.

All’ordine del giorno le comunicazioni del presidente Parente, che ha rendicontato le numerose attività svolte nel corso dell’ultimo anno: su tutte spiccano le iniziative per la pace in Ucraina e Medioriente, per i diritti dei lavoratori e delle fasce deboli, a difesa dei principi costituzionali minacciati dal progetto di autonomia differenziata. “E’ tempo di solidarietà: noi facciamo la nostra parte promuovendo il sociale di prossimità, tutti insieme per il bene comune” dichiara il presidente Parente.

Il Consiglio regionale ha poi proceduto alla ratifica del tesseramento 2023 e all’approvazione delle norme per la campagna di tesseramento 2024 dal tema “Ci siamo per…”, un invito agli iscritti a rinnovare quel ruolo di cura all’interno delle proprie comunità e all’esterno mettendosi in gioco sui grandi temi come lavoro, diritti, famiglia e pace, su cui si giocherà il futuro della società. Tanti buoni propositi nell’anno nuovo “perché le Acli del futuro sono quelle che si costruiscono nel presente: a tutte le sedi provinciali e relative associazioni dico grazie” conclude Filiberto Parente.