PATRONATO ACLI. LE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI SONO INESPORTABILI

PATRONATO ACLI. LE PRESTAZIONI ASSISTENZIALI SONO INESPORTABILI

34

L’INPS eroga sia le prestazioni pensionistiche vere e proprie, calcolate sui contributivi versati (pensione vecchiaia, anticipata, superstiti, inabilità), sia prestazioni assistenziali legate a ben precisi limiti di reddito personale e/o coniugale del titolare.
Le prestazioni pensionistiche spettano sulla base di diritti e posizioni acquisite dal titolare.
Le prestazioni assistenziali, invece,  hanno lo scopo di aiutare il cittadino che si trova in condizioni di disagio economico. La loro erogazione quindi è soggetta a limiti di reddito che debbono costantemente essere rispettati (annualmente verificati). Ma è anche necessario che il titolare della prestazione assistenziale risieda stabilmente in Italia. Questo tipo di prestazione infatti non è esportabile, in quanto l’assistenza deve essere prestata dal Paese nel quale si vive.
E’ evidente che recarsi all’estero per turismo non è d’ostacolo al mantenimento del diritto alle prestazioni assistenziali ma nel caso in cui la scelta di trasferirsi diventasse definitiva le cose cambierebbero.

Fonte: PATRONATO ACLI